Principali progetti conclusi o in fase di completamento

  • P.E. “e1” 2012-2014 “Costruire in emergenza”. Progetto esecutivo (2012-2014) fra Eucentre e Protezione Civile Italiana. L’area Analisi Strutturale sta conducendo per conto del Dipartimento della Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri (DPC) un progetto esecutivo triennale mirato alla definizione di soluzioni abitative in seconda fase post-sismica in funzione dei possibili metodi di intervento in caso di eventi calamitosi, quali terremoti e dissesti idrogeologici.
  • P.E. “c” 2012-2014 “Schede di rilievo x strutture prefabbricate”. Progetto esecutivo (2012-2014) fra Eucentre e Protezione Civile Italiana. Il presente lavoro riguarda la realizzazione di una scheda di rilievo appositamente pensata per le valutazioni di danno e di agibilità di edifici a struttura prefabbricata. Tale lavoro è giustificato dal fatto che il riferimento attuale, la scheda Aedes, non comprende tale tipologia, ma la ingloba all’interno delle strutture in calcestruzzo armato, non consentendo di avere informazioni specifiche e non distinguendo le strutture prefabbricate da quelle in c.a.
  • La valutazione di metodi di progetto in zona sismica di sistemi costruttivi a pannelli portanti prefabbricati in c.a.
  • La definizione di un metodo di progetto di strutture realizzate mediante il sistema costruttivo Rep® (Tecnostrutture). La ricerca si pone come primo obiettivo lo sviluppo di un sistema costruttivo prefabbricato per la realizzazione di edifici pluripiano, competitivo per applicazioni in zona sismica.
  • La valutazione numerica, mediante avanzati modelli non lineari nel materiale e nella geometria, del comportamento di un edificio in cemento armato con sistemi dissipativi aggiunti di nuova generazione al fine di valutarne le prestazioni a conseguenza di un evento sismico (Azienda Ospedaliera Universitaria di Modena).
  • La valutazione numerica delle prestazioni in campo sismico di strutture in c.a. e prefabbricate con acciaio inossidabile nelle regioni critiche.
  • Lo sviluppo di indicazioni progettuali di strutture in acciaio a controventi concentrici a comportamento duttile, con valutazione degli effetti dovuti alla fatica del materiale.
  • L’organizzazione di Corsi Brevi per Professionisti nel campo della progettazione sismica di serbatoi, dell’analisi numerica avanzata e delle strutture prefabbricate, degli edifici esistenti e della progettazione di interventi di adeguamento per le strutture.
  • Attività di ricerca relativa all’analisi sismica di serbatoi cilindrici in acciaio. La ricerca si pone come obiettivo principale lo studio e la verifica di nuove metodologie di progettazione e di analisi sismica di serbatoi cilindrici verticali in acciaio per il contenimento di liquidi nel contesto delle attuali normative nazionali ed internazionali. Tali serbatoi, che hanno altezze e diametri variabili al fine di coprire una ampia area di mercato, hanno le pareti in acciaio e ciascun corso del serbatoio è collegato al successivo mediante saldatura.
  • Valutazione numerica del comportamento di due pannelli facenti parte della produzione corrente BS Italia. Tale valutazione numerica verrà effettuata sostanzialmente attraverso raffinate modellazioni ad elementi finiti tridimensionali e successive analisi non lineari sia nella geometria che nei materiali impiegati. Si terrà conto della non linearità di acciaio e calcestruzzo, della possibilità di grandi spostamenti e deformazioni. Le condizioni di carico esterno saranno applicate in regime statico non lineare.
  • Protocollo di intesa tra Eucentre ed Assobeton al fine di: realizzare uno stato dell’arte relativo alle normative nazionali ed internazionali, linee guida, raccomandazioni relative al tema degli inserti per strutture prefabbricate; uno stato dell’arte relativo alla letteratura scientifica nazionale ed internazionale sul tema degli inserti per strutture prefabbricate; valutazione critica delle caratteristiche e dei possibili meccanismi di trasmissione delle sollecitazioni di ogni specifico sistema di collegamento.
  • Accordo quadro tra Confindustria Piacenza ed Eucentre relativamente alla disponibilità che Eucentre offre a Confindustria, a seguito degli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012 in Emilia, per la valutazione dei danni subiti dalle strutture produttive dei propri associati, per le attività tecnico scientifiche di analisi di scenari di rischio per le medesime strutture per la raccolta documentale organica del materiale tecnico/scientifico prodotto.
WordPress Appliance - Powered by TurnKey Linux