Risk Governance

L’area di ricerca di Risk Governance è stata costituita nel 2012 e si occupa delle principali tematiche giuridiche, economiche, istituzionali e di policy caratterizzanti la gestione dei grandi rischi e dei rischi emergenti a livello nazionale ed internazionale. Gli ambiti tematici nei quali si sviluppa la ricerca di questa area spaziano dalla regolazione delle fonti di rischio e delle misure di prevenzione, al riparto delle competenze istituzionali nei sistemi di governo pubblico, sino alla copertura finanziaria dei costi degli eventi catastrofali mediante assicurazione, riassicurazione e strumenti alternativi di trasferimento e finanziamento dei rischi, ivi compreso il ricorso al mercato dei capitali. Recenti eventi catastrofali di vasta scala dimostrano chiaramente come i rischi estremi costituiscano oggi una sfida economica e sociale non solo per le economie emergenti, ma anche per i paesi industrializzati che hanno già raggiunto un più elevato livello di sviluppo. Dal punto di vista pubblicistico, va osservato che l’impatto economico e finanziario degli eventi naturali estremi e dei disastri di fonte antropogenica sugli individui e sulle imprese può essere significativo, il che può tradursi in perdite di benessere sociale, riduzione dei flussi fiscali in entrata, nonché in conseguenze macroeconomiche di più ampio respiro, con effetti a cascata e potenzialità a carattere sistemico. Inoltre, il bilancio dello Stato può essere direttamente interessato dalla distruzione, danneggiamento o perdita d’uso di beni pubblici esposti al rischio, ivi compresi edifici ed infrastrutture. A ciò s’aggiunga che nell’immediatezza di una catastrofe le autorità pubbliche si trovano spesso a fronteggiare una forte pressione politica e, in alcuni ordinamenti, l’obbligo giuridico di prestare assistenza alle vittime e di indennizzare i danni occorsi. La pianificazione finanziaria delle risorse necessarie a far fronte ai futuri costi dei disastri è, dunque, componente necessaria di una efficace strategia di gestione del rischio catastrofale, sia nelle economie emergenti, sia nei paesi sviluppati. La co-operazione pubblico-privata in questo campo è di fondamentale importanza per innescare meccanismi virtuosi i quali integrino elementi di valutazione, consapevolezza e riduzione del rischio. Ponendosi in questa prospettiva, l’area di ricerca Risk Governance si prefigge di esaminare, in un’ottica di diritto comparato e di analisi economica del diritto, gli strumenti giuridici ed i modelli istituzionali diretti ad aumentare la resilienza fisica e finanziaria dell’economia e della società rispetto agli eventi estremi. Tra i diversi strumenti giuridici, particolare attenzione è dedicata ai contratti di assicurazione e riassicurazione, ma anche alle misure di prevenzione e riduzione del rischio, ai fondi di compensazione ed alle leve azionabili sul piano fiscale e regolamentare, nonché alle modalità di trasferimento dei rischi estremi sul mercato dei capitali, attraverso operazioni di cartolarizzazione. Quanto ai modelli istituzionali, oggetto di analisi sono le diverse modalità di interazione ed integrazione tra settore pubblico e settore privato in risposta ai rischi estremi, anche nella forma del c.d. partenariato pubblico privato (PPP).

I diversi ruoli della pubblica autorità
Fornitore di liquidità
  • Regno Unito (Pool Re)
Riassicuratore
  • Australia (Australian Reinsurance Pool Corporation - ARPC)
  • Belgio (Caisse nationale des calamites + partecipazione nel Terrorism)
Reinsurance and Insurance Pool
  • Francia (Caisse Centrale de Réassurance - CCR)
  • Giappone (Japan Earthquake Reinsurance Co., Ltd. - JER)
  • Germania (partecipazione in Extremus AG)
  • Stati Uniti d’America (partecipazione nel Terrorism Risk Insurance Program)
  • Taiwan (partecipazione nel Taiwan Residential Earthquake Insurance Pool)
Assicuratore diretto
  • Islanda (Iceland Catastrophe Insurance - ICI)
  • Nuova Zelanda (Earthquake Commission - EQC)
  • Spagna (Consorcio de Compensacion de Seguros)
  • Stati Uniti d’America (California Earthquake Authority, National Flood Insurance Program)
Garante
  • Australia (Australian Reinsurance Pool Corporation - ARPC)
  • Francia (Caisse Centrale de Réassurance - CCR)
  • Nuova Zelanda (Earthquake Commission - EQC)
  • Spagna (Consorcio de Compensacion de Seguros)
  • Turchia (Turkish Catastrophe Insurance Pool - TCIP)
  • Stati Uniti d’America (National Flood Insurance Program)
WordPress Appliance - Powered by TurnKey Linux